Aree di emergenza

Le aree di emergenza sono infrastrutture che possono essere adibite al temporaneo ricovero delle popolazioni colpite da calamità e per la sistemazione di forze e risorse di protezione civile. Nelle risorse alloggiative, la cui utilizzazione può essere destinata a soddisfare le esigenze di altre comunità, rientrano le strutture alberghiere, le scuole ed altre infrastrutture, purché fornite di servizi igienici e con possibilità di dotarle di posti letto e servizi mensa.

  • Le aree e le strutture di ricovero della popolazione

Vengono così definite le aree, costituite da superfici coperte e scoperte, che consento la sistemazione di insediamenti abitativi (tendopoli, roulottopoli, prefabbricati). Sono state individuate le seguenti strutture di ricovero:

SCUOLA ELEMENTARE DON BOSCO - Parco Rimembranza

SCUOLA MEDIA E. DE AMICIS - Via E. De Amicis

CENTRO INIZIATIVE SOCIALI MILLENIUM - Via Santuario

SCUOLA MATERNA “SACRO CUORE DI GESU’- Via Santuario

  • Le aree di attesa della popolazione

Le zone di raccolta o aree di attesa si identificano con le aree coperte e scoperte, ubicate al di fuori delle aree a rischio di evacuazione, idonee ad accogliere la popolazione da evacuare. Consentono l’afflusso di mezzi di trasporto e dispongono di aree di atterraggio per elicotteri. Per il Comune di Cursi le aree di attesa si identificano con le aree e strutture di ricovero. 

  • Le aree di ammassamento soccorritori e risorse

Si riferiscono alle aree, costituite da superfici coperte e scoperte, idonee all’accantonamento o all’attendamento di forze e risorse di protezione civile. Devono avere le seguenti caratteristiche:

  • essere di dimensioni sufficienti per accogliere almeno una tendopoli per 500 persone e per i servizi campali;
  • essere nelle vicinanze di strade principali per facilitarne  il raggiungimento in modo agevole anche con i mezzi di grosse dimensioni;
  • disporre almeno nelle vicinanze di risorse idriche facilmente collegabili e di cabina elettrica;
  • essere in aree non soggette ad inondazioni o dissesti idrogeologici, ecc.;
  • essere possibilmente lontane dal centro abitato o zone soggette a traffico sostenuto.

Sono state individuate le seguenti aree di ammassamento:

CAMPO COMUNALE - Via Santuario

CENTRO SPORTIVO “SERGIO PIO” - Via Santuario

CENTRO SPORTIVO “L’ULIVO” - Via Montale

La disponibilità complessiva stimata per le aree in termini di tende e ricovero persone è riassunta nella seguente tabella:

Millenium Campo da calcio Centro Sportivo S. Pio Scuole
Tende 1000 400 elementari medie
Ricovero Persone 150 300 200